slot-florida

Avanza il progetto per incrementare le slot in Florida

I legislatori della Florida stanno affrontando quella che si può definire come una delle sue sfide più difficili: l’adozione di una nuova legge sul gioco d’azzardo che consentirà l’espansione dell’attività di questo settore commerciale nello stato.

Uno dei primi passi verso la legislazione risale al 2010, e si riferisce all’accordo tra lo Stato e la tribù Seminole: attraverso l’accordo era stata concessa l’autorizzazione alla tribù di installare slot machine e di inserire il gioco del blackjack nella maggior parte delle sue sette sale da gioco. I legislatori hanno dovuto affrontare il problema dell’ approvazione federale per il gioco, sapendo che lo Stato avrebbe ricevuto 1.000 milioni di dollari dai Seminoles nell’arco di cinque anni.

Ora, cinque anni più tardi, i legislatori si stanno preparando ad affrontare un nuovo mega accordo di gioco con i Seminoles, che abbraccia una serie di altre questioni riguardanti tutti gli aspetti del gioco in quello stato, dalle corse di cavalli e cani, fino al fantasy sport.

Per consentire alla tribù di inserire giochi di craps e tavoli di roulette nei casinò, i Seminoles hanno accettato di pagare allo Stato 3.000 milioni di dollari in sette anni, con la possibilità che l’accordo negoziato dal governatore Rick Scott, apporterà alla Florida qualcosa come 10.000 milioni di dollari durante i prossimi 20 anni.

Significativamente, il Comitato dei Tributi e delle Finanze, aveva votato nel mese di maggio, il disegno di legge sul gioco d’azzardo (HB 7109), sottoponendo in un secondo tempo l’approvazione alla Camera, storicamente contraria all’ espansione del gioco d’azzardo nello stato. Il disegno di legge è ora pronto per una votazione in Aula.

La settimana scorsa, tuttavia, il Senato ha rinviato il voto sul disegno di legge.

Il senatore Tom Lee, presidente della commissione del Senato analizzando il disegno di legge, ha dichiarato di non sapere se il Senato prenderà in considerazione la legislazione prima della fine delle sessioni, che dovrebbero concludersi l’11 marzo .

Ha inoltre aggiunto che alcuni senatori sono contrari al disegno di legge in quanto comporterebbe una significativa espansione del gioco d’azzardo.

Il Presidente delle Finanze e delle Imposte Matt Gaetz, R – Fort Walton Beach, ha descritto il progetto di legge della Camera come un tentativo di avvicinarsi al Senato. “In un certo senso, questa rappresenta la nostra lettera d’amore al Senato“.

Ma Gaetz ha anche avvertito i legislatori che vi è un “costo molto elevato per l’inazione“, tra cui la perdita di un contratto dal valore di 3.000 milioni di dollari.

Gaetz ha affermato che l’accordo sul gioco d’azzardo, potrebbe anche venire incontro ad altre richieste da parte dei Seminoles e ad altri interessi sulle mutue scommesse, che minacciano col dilaniare il panorama attuale del gioco.

Oltre a consentire ai Seminole di espandere le strutture di gioco, il progetto di legge della Camera permetterebbe l’installazione di “canodromi”, alcune piste per le corse di cavalli e alcuni sferisteri per il Jai Alai (pelota) per terminare con gli eventi live e continuare con altri giochi gioco d’azzardo, compresi i casinò.

Il disegno di legge potrebbe dar vita ad alcune piste, al largo del sud della Florida, in cui installare le slot machine, anche se la legge vieta espressamente qualsiasi macchina nelle piste entro 100 miglia dal “Seminole Hard Rock Hotel and Casino” a Tampa .

Alcuni dei vantaggi dell’offerta di Seminole, così come l’espansione del gioco d’azzardo in altre strutture di mutue-scommesse, sarebbero sfruttati per aumentare il montepremi sulle corse dei cavalli purosangue a Tampa nel sud della Florida, uniti allo sforzo di rinsaldare l’industria di allevamento di cavalli nello stato.

Una componente fondamentale dell’accordo è una misura rappresentata da un emendamento costituzionale, che richiederebbe l’approvazione degli elettori per la futura espansione del gioco d’azzardo in tutto lo stato, una volta che la legge sul gioco verrà promulgata.

Il legislatore Jose Felix Diaz, che è stato il principale negoziatore della Camera nell’accordo per il gioco, ha affermato che la revisione costituzionale sulla futura espansione del gioco d’azzardo sta aprendo un forte divario con il Senato.

Diaz e Gaetz hanno inoltre affermato che a causa dei cambiamenti nell’evoluzione del disegno di legge di entrambe le camere, lo Stato dovrà negoziare l’accordo con i Seminoles una volta che la legge verrà approvata.

 

You may also like...

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *